Regia

Giorgini Bruno
Bruno, regista della Compagnia,  è sposato, ha un figlio. ha lavorato in banca ed è in pensione da alcuni anni. Giunge al ruolo di regista dopo aver calcato la scena come attore della Compagnia.

Bruno è uno dei pochi che decide di dedicarsi, con passione, ai retroscena della scena teatrale.  Ama definirsi allievo del don Francesco Fuschini, regista. Ha appreso le abilità necessarie a dirigere una commedia in vernacolo direttamente sul campo, misurandosi con le difficoltà che si presentano, volta per volta, nelle rappresentazioni e negli spettacoli.

Secondo Bruno il regista teatrale è colui che coordina l’allestimento della rappresentazione, tiene le redini dello spettacolo, è punto di riferimento per gli attori e si occupa dello sviluppo della commedia. Una figura che sa scegliere i copioni, da rappresentare in scena, in base al numero e alla vocazione degli attori che sono disposti ad impegnarsi in un dato periodo di programmazione.
“Diceva don Fuschini: il regista è colui  che riesce a far recitare con semplicità gli attori”.