Lottizzazione di via Bonifica

Ovverto il “comparto S9” di Porto Fuori

Sembrerebbe paradossale, ma è probabile che la recente legge regionale sul consumo dei suoli (L.R. 24/2017), che di fatto stoppa le nuove lottizzazioni, favorisca (indirettamente) il percorso attuativo del “comparto S9” di Porto Fuori, che oggi può contare su un iter autorizzatorio assai avanzato.  Il nuovo PUG (vedi articolo sopra), infatti nasce all’insegna del “no” a ulteriori nuove lottizzazioni, senza però cancellare quelle in itinere. Pertanto quella di via Bonifica diverrebbe una delle poche espansioni edilizie, il cui iter autorizzativo è sopravvissuto (tra i tanti che hanno dato forfait), anche alla crisi decennale del comparto immobiliare. I soggetti attuatori possono fare affidamento sul fatto che la nuova lottizzazione sorgerà a due passi dal capoluogo, vicino ad un porto in espansione e alle spalle del litorale. Contano quindi sull’idea che S9 darà risposte al mercato immobiliare del prossimo decennio. E’ certo che a trarne vantaggio saranno in pochi, mentre non mancano quelli che si sentono danneggiati.

Da pag.4 de il Raglio di giugno 2019