Le commedie

paola_barboni1Cla not che Tugnazè… – La commedia di Andrea Allegri con adattamenti di Andrea Trerè, si sviluppa su curiose vicende ambientate negli anni ‘70, in un paese nella campagna ravennate dove la famiglia di Tugnazì viene colpita da un grave lutto.
La casa di Tugnazì è frequentata da bizzarri personaggi che danno luogo a scene esilaranti ed alimentano la fantasia del pubblico. La commedia si conclude con sorpresa finale.

E ZENAR  di Eugenio Guberti è ambientata in una Ravenna degli anni 30/40 dove un povero genero (Minghiné) si trova a dover combattere con una suocera (Barbara) alquanto “braghirona” e “bersagliera” che tiene testa a tutta la famiglia, fino a quando Minghinè  e lo suocerò Pirò non mettono in atto un’esilarante azione di “contenimento” di Barbara.

UNA BONA UCASION,  di Ermanno Cola è ambientata negli anni ’70 in una famiglia borghese. Aurelia, una ragazza in cerca di marito, mette un annuncio matrimoniale sul giornale. Nello stesso tempo suo padre Cristoforo mette – a sua volta – un altro annuncio per vendere un automobile modello Aurelia… Da qui lasciamo immaginare il susseguirsi di equivoci e doppi sensi.

L’AGENZIA MATRIMONIALE DELLA SIGNORA IVONNE è opera di A. Allegri.
All’interno di un’agenzia matrimoniale gestita dalla sig.ra Ivonne, si succedono una serie di bizzarri personaggi in cerca dell’anima gemella.
C’è il sig. Mario che su consiglio della sig.ra Ivonne – pur di trovar moglie – si sdoppia (con scarsi risultati), in imprenditore per corteggiare la sig.na Agnese e la sign.na Cinzia, mentre si finge barone per avvicinare la sig.na Teresa.
Poi ci sono la goffa sig.na Rosetta che cerca l’uomo bellissimo e il sig. Bifi, rozzo contadino  che approda all’Agenzia in cerca di una “Sapadora”.
Il susseguirsi di personaggi con le loro speranze dà vita ad una commedia dai tratti comici.

foto 1foto 2foto 3foto 4

LA FARMEDA D’LA CURIRA è la commedia brillante in due atti di A. Allegri , che il 26 fermata_corriera5-pgiugno 2014,  la Compagnia ha portato alla festa del quartiere di via dei Poggi.
La vicenda di svolge in un paese di campagna ad una fermata della corriera, dove due amiche anzianotte e pettegole (Jolanda e Natalina), incontrano strani personaggi: Marcella, una prostituta; Siluro, un tipo bizzarro votato al suicidio; Godolat, fantomatico rappresentante di biscotti. La commedia si snoda in situazioni alquanto bizzarre, tutte intrecciate da una comicità unica e molto apprezzata dal pubblico.

foto 1foto 2foto 3 foto 4

E parsòt d’è Signòr, Giovanni Spagnoli
Tre atti di Giovanni Spagnoli
Una vicenda esilarante ambientata nella campagna romagnola che racconta una serie di vicende di un lungo periodo compreso fra il 1944 ed il 1966

La lughese marketing, atto unico


La farmèda dla curira
, atto unico
A vòi andè in paradìs, 
di Corrado Contoli
L’ora de quajon
di Corrado Contoli
Amor D’Campègna di Icilio Missiroli
Una gara in montagna

La vendetta della zingara
Raggio di sole
Il gondoliere della morte
Tramonto di sangue

Il cote di Monte Cristo
I due sergenti
, dramma in 3 atti in costumi francesi;
Pancrezi